Wikileaks: Come farsi due risate!

Le rivelazioni del famoso sito Wikileaks sono ormai sulla bocca di tutta la stampa mondiale.

Molti si chiedono se sia giusto rivelare questo tipo di informazioni che riguardano rapporti bilaterali tra le ambasciate USA e i paesi ospitanti. Io penso di si. Io penso che la trasparenza sia la base di una democrazia e che la trasparenza della politica, dell’economia non dovrebbe essere richiesta a gran voce ma garantita.

Questo è il link al sito del Guardian, uno dei pochi giornali ad aver avuto l’anteprima, dove è possibile fare una ricerca per ambasciata cliccando sulla mappa mostrata: http://www.guardian.co.uk/world/interactive/2010/nov/28/us-embassy-cables-wikileaks .

Le rivelazioni sull’Italia parlano del premier SIlvio Berlusconi come portavoce di Putin, che fa festini ed incapace.

In un momento in cui da parte di tutti i governi e relative diplomazie è richiesta una certa prudenza, (alcuni parlano dell’11 Settembre della diplomazia”) indovinate come risponde il presidente del consiglio italiano?

-> “Mi sono fatto una risata! e poi: …. le rivelazioni sono tutte inattendibili perchè prima di tutto non sono il portavoce di Putin, ma sono il suo tester per quanto riguarda letti e materassi (vedi lettono di Putin), secondo io non faccio festini ma vere e proprie serate di intrattenimento con decine e decine di concubine roba che Gheddafi mi fa un baffo e terzo incapace un c….o: sono perfettamente capace di distinguere le tope dai gay!